4 Dicembre 2022

SULPEZZO.it
Voi siete qui
appuntamenti

Spazi aperti all’Accademia di Romania

L’Accademia di Romania a Roma annuncia l’inaugurazione di Spazi Aperti, venerdì 12 giugno 2015, dalle ore 19:00. Giunto quest’anno con You are here alla tredicesima edizione, il progetto riunisce artisti presenti in diverse residenze realizzate nelle varie accademie straniere che hanno sede a Roma in dialogo con artisti affermati che vivono e operano nell’Urbe.
L’evento si presenta come una piattaforma d’incontro tra i borsisti e la città, tra gli artisti e i suoi abitanti.

L’Accademia di Romania torna così, come ogni anno, a sottolineare, con l’apertura della sede istituzionale, la sua volontà di consolidare le buone relazioni di cooperazione e partenariato tra le istituzioni artistiche e culturali che operano a Roma. Le risorse e gli spazi espositivi dell’Accademia saranno quindi anche quest’anno a disposizione degli artisti con il fine di riunire un gran numero di realtà ed evidenziare le diverse peculiarità.

Accademia idi Romania
Gli spazi dell’Accademia di Romania

You are here. Centre and periphery / Voi siete qui. Centro e periferia

You are here / Voi siete qui è l’indicazione che, una volta trovata, aiuta ad orientarsi in un nuovo ambiente con l’ausilio di una carta geografica. Roma è il punto di riferimento geografico, culturale e storico, in cui gli artisti operano. Ma non è più sufficiente la classica carta geografica per definire un vero posizionamento e orientamento in questo spazio: incontri, influenze, coincidenze, scelte, errori e deviazioni hanno un valore fondamentale
e creano un percorso invisibile e immateriale, ugualmente rilevante, rispetto al necessario orientamento geografico. Allo stesso tempo, durante il loro soggiorno a Roma i borsisti diventano temporaneamente periferici rispetto ai loro luoghi d’appartenenza, ma centrali e visibili attraverso le istituzioni che rappresentano e attraverso il loro lavoro. Come si rapportano a questa nuova dimensione? You are here è l’affermazione di una precisa localizzazione; arriva fino a declinarsi all’occasione in una destabilizzante provocazione: Are you here?

Accademia di Romania
Isa Balog Verly,Walk inside the box, think outside; still dal video,2013

L’evento è organizzato negli spazi dell’Accademia di Romania in Roma e ospiterà le opere di oltre 50 artisti – borsisti di altre Accademie culturali e Istituti di Roma, alcuni degli artisti partecipanti alle edizioni degli anni precedenti, giovani da importanti centri d’arte emergenti, così come una selezione di ospiti speciali. Quest’anno l’edizione è coordinata e curata da Andrei Ciurdarescu borsista “Vasile Parvan” dell’Accademia di Romania a Roma e Ovidiu Leuce, artista proveniente dalla Romania e residente a Roma.
Le Accademie e gli Istituti di cultura partecipanti sono: Accademia di Danimarca, Istituto Svedese di Studi Classici a Roma, Accademia Tedesca Villa Massimo, British School at Rome, Accademia d’Ungheria, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, insieme all’Accademia di Romania in Roma.
ARTISTI PARTECIPANTI:
Isa Balog-Verly, Zsofia Barabas, Radu Baies, Viorela Bogatu, Dragos Bojin, Alin Bozbiciu, Marius Burhan, Ciprian Buzila, Carlo Caloro, Andrei Ciurdarescu, Diana Cirdeiu, Otto Constantin, Felix Deac, Mircea Dragomirescu, Arpád Forgó, Cristian A. Godeanu, Michael Hirschbichler, Michele Iodice, Valentin M. Ionescu, Sergey Kalinin, Roman Kirschner, Siri Kollandsrud, Marie Kraft, Geraldo Lafratta, Britta Lenk, Ovidiu Leuce, Johannes Luchmun, Diana Machulina, Maix Mayer, Roxana Mihaly, Nancy Milner, Leila Mirzakhani, Zsuzsa Moizer, Valentin Morariu, Iulia Morcov, Ciprian Muresan, Anita Viola Nielsen, Catherine O’Donnell, Cristiana Pacchiarotti, Jane Maria Petersen, Leonardo Petrucci, Florina Pop, Marcel Rusu, Alexandra Serban, Ionut Stefan, Diana Vasiliu.

La mostra sarà aperta dal 12 al 20 giugno 2015 presso l’Accademia di Romania in Roma.

Accademia di Romania
Ciprian Muresan, Invisible hand, still dal video, 2015

PROGRAMMA DELL’EVENTO:
12 Giugno
INAUGURAZIONE
Ora 19: COCKTAIL DI APERTURA
Ora 19.30: CONCERTO JAZZ – RAF FERRARI QUARTET
(Raf Ferrari, Vito Stano, Andrea Colella, Claudio Sbrolli)
Ora 21: DJ. GESTALT – FABIO GALLETTI

15 Giugno
Ora 18: L’ESPRESSIONISMO BALCANICO E SPAZI APERTI 2015 – DA BUCAREST A ROMA conferenza Mihai Alexandru Plesu, titolare della galleria di arte contemporanea PleshooContemporary Art Gallery (Bucarest) in dialogo con Carlo Caloro direttore dello spazio di ricerca e sperimentazione artistica artQ 13 (Roma) e con il critico d’arte Fabrizio Pizzuto.

18 Giugno
Ora 18: L’IMPORTANZA DEL FATTORE LATINO NELLA MUSICA JAZZ –
DA CUBA A BRASILE FINO IN ROMANIA
conferenza Virgil Mihaiu Prof. univ. di Estetica del Jazz
preso l’Accademia di Musica di Cluj-Napoca

20 Giugno
FINISSAGE
ORA 20: CONCERTO DÌ MUSICA CLASICA E TRADIZIONALE
Ghenadie Rotari – fisarmonica

Contatti Tel
Andrei Ciurdarescu +39 380 135 5433
Ovidiu Leuce +39 347 598 4696
spaziaperti2015@gmail.com

Related posts

Trilogia dei corti contro la violenza

Redazione

Riapre il Rada di Positano: qualità, bellezza ed etica al servizio del cliente

Redazione

Pop, indie ed elettronica: Lemandorle live al Common Ground

Marta Di Filippo

Lascia un commento