22 Maggio 2022

SULPEZZO.it
appuntamenti eventi e società

Iconoclast events presenta l’atteso concerto di Ilaria Graziano e Francesco Forni al Lanificio 25

Un ritorno a Napoli che, come nel loro caso accade spesso, crea nell’immediato una certa attenzione di pubblico ed addetti ai lavori: l’associazione Iconoclast events, infatti, è lieta di presentare l’atteso concerto di Ilaria Graziano e Francesco Forni, che per la prima volta – sabato 30 gennaio – suoneranno sul palco del noto Lanificio 25. Un duo dalla sorprendente capacità performativa che, con chitarra ed ukulele alla mano, riproduce dal vivo, senza sbavature, quel sound “meticcio”, tra il folk ed un blues quasi “rurale”, di cui sono intrisi gli apprezzatissimi album, “From Bedlam to Lenane” (2012) e “Come2me” (2013). L’intreccio perfetto di due voci diversamente seducenti, ed una scrittura “onirica”, fatta di storie d’amore, di viaggi e di pirati, confermano quanto la loro sia, ormai, tra le realtà cantautorali più interessanti della scena indie italiana. Ad aprire il concerto, un altro valido progetto di songwriting, quello di MalaStirpe.

 

 

ILARIA GRAZIANO & FRANCESCO FORNI live

Presentano Lanificio25 & Iconoclast events

Sabato 30 gennaio 2015 – Opening h 21.00/Start h 23.00
Ingresso 7 € con tessera gratuita

 

Iconoclast events è un’associazione che, attraverso l’organizzazione di eventi artistici e culturali, intende costruire una realtà alternativa nella scena underground partenopea. Obiettivo che persegue camminando su di un doppio binario: nella sua declinazione ‘live’, punta innanzitutto alla qualità delle performance proposte, e tenta di dare visibilità ad artisti del panorama musicale emergente, e non solo, con particolare attenzione alla realtà napoletana; nella versione ‘club’, invece, promuove la diffusione sul territorio di una ‘club culture’, affine per lo più a quella tedesca, e che a Napoli sia in grado di creare una movida ‘alternativa’.

Prossimo appuntamento con Iconoclast events al Lanificio 25:

13 febbraio – Unidos De Napoles

 

 

 

ILARIA GRAZIANO E FRANCESCO FORNI
L’unione dei due artisti avviene grazie al loro esordio “From Bedlam to Lenane” (Goodfellas 2012), che mette insieme le esperienze di ognuno, creando un disco che viene acclamato dalla stampa come uno dei migliori episodi del 2012. FBTL viene recensito dalle principali testate che ne sottolineano la straordinaria comunicatività; si va dai periodici come Il Venerdì de la Repubbblica che lo definisce “Tra i più bei cd italiani degli ultimi cinque anni”, a Gioia “Occhi aperti su Ilaria Graziano e Francesco Forni”, fino ai principali magazine musicali – Jam “piccolo gioiellino”, Blow Up “un seducente meticciato Folk”, Rumore “voce incantevole”, Rockerilla “Hanno un gran feeling”. Il disco è stato anche apprezzato dalle radio; il circuito Rai li ha voluti in diverse trasmissioni come “Caterpillar” sui Radio 2 Rai (intervista + minilive); “Fahrenheit”, in onda su Radio 3 Rai in diretta dalla fiera della piccola e media editoria “PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI“;“ Twilight” Radio 2 Rai (intervista + minilive); “Casello Casello” Isoradio Rai (intervista). From Bedlam to Lenane ha portato il duo in giro per l’Italia con oltre 80 concerti e aperture tra cui Alcatraz e Rock in Roma prima del concerto di Max Gazzè. Il disco ha vinto il premio MarteAwards2012 nella categoria “miglior disco 2012” nel gennaio 2013. Alcuni brani contenuti nel disco sono stati scelti come colonna Sonora di alcuni film di successo: “La strada” e “On Y Va” sono contenute ne “L’arte della felicità” di Alessandro Rak (premiato da numerosi riconoscimenti internazionali, il più recente l’European Film Awards). E poi ancora “Mad Tom Of Bedlam” contenuta nella commedia sentimentale “Malamore” con Luca Zingaretti, Alessio Boni e Ambra Angiolini. Il 5 dicembre 2013 arriva il secondo album, “Come2Me”. Undici brani originali. L’amore, la guerra, la morte, il mondo di sogni, il viaggio sembrano venire direttamente da un immaginario che ritroviamo nei romanzi di pirati, nei western, nei blues rurali. Musicalmente tocca ad una vecchia chitarra, un banjo, un ukulele, una cassa tonda ma pulsante e l’intreccio delle due voci restituire tutto ciò. “Come2 Me” viene recensito con favore dalla stampa: il Fatto Quotidiano, L’Internazionale, La Repubblica, Il Mattino, Il Tempo, Rumore, Blow Up, Just Kids , Rockerilla. Audioreview, Raro e da molti di siti web: L’Espresso.it, Rockit, Mag Music, Relics. Il disco è presentato in diverse trasmissioni di qualità come Radio 2 “ Wake up Revolution” , Radio 2 Caterpillar , Radio 2 Social Club, Radio 3 “Piazza Verdi” , Radio 3 “La lingua batte” e Radio 3 “Fahrenheit”, “Webnotte” (Repubblica.it) e nel programma tv “Ghiaccio Bollente” di Rai 5. Ne seguono una serie di live di presentazione nelle maggiori città italiane prima di partire per il Come2Me Tour 2014. Memorabile il concerto all’Angelo Mai Occupato di Roma con Roy Paci and The Velvet Brass, una sezione di fiati insolita, ideata appositamente dal trombettista siciliano per creare delle atmosfere oniriche, quasi crepuscolari, che accompagnassero la loro musica. Per Ilaria e Francesco anche diverse aperture per il tour dei Calibro35, il live a Villa Ada prima del concerto di Timber Timbre, la prestigiosa partecipazione allo Sponz Fest di Calitri diretto da Vinicio Capossela. Continua inoltre il feeling con il cinema anche per “Come2me”: il brano “Is this the time” è contenuto nella colonna sonora di “Un fidanzato per mia moglie” di Davide Marengo con Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e Geppi Cucciari. “Red & Blues” è inserito nel film d’esordio di Diego “Zoro” Bianchi “Arance e Martello”. I dischi vengono presentati in diverse trasmissioni di qualità come Radio RAI 2 “ Wake up Revolution”, “Twilight”, “Caterpillar”, “Radio 2 Social Club”, “StaiSerena”, Radio RAI 3 “Piazza Verdi”, “La lingua batte”, “Fahrenheit”, Radio RAI 1 “King Kong”, RAI WR8 “Era ora”, RSI radio nazionale Svizzera, WDR radio nazionale tedesca, Isoradio RAI, Radio ROCK, Radio Popolare, “Webnotte” (Repubblica.it) e nel programma tv “Ghiaccio Bollente” di Rai 5, XXXV di Sky, “New zone” su MTV.

MalaStirpe
E’ un progetto cantautorale, quattro passi tra i vicoli della società, città ormai perduta, votata all’indifferenza, alla cattiveria non del singolo ma della massa. Luogo dove è possibile incontrare geni derisi, fedeli bastonati, donne emarginate e uomini sconfitti. La società immobile e monocromatica in un ritratto a colori, senza sfumature senza dissolvenze, netto, dai contorni chiari e precisi. MalaStirpe è un progetto nato nel 2014 dal cantautore Giovanni Cinque (voce&chitarra – ex Mersenne) ed il chitarrista ed autore Riccardo Marconi (chitarra solista – la Mescla, Carlo D’Angio-Musicanova, Taraf de Funicular). All’inizio del 2015 si unisce al duo Paolo Terlizzi (persussioni & rumori) e completerà poi la formazione l’ingresso di Fulvio di Nocera (tra le diverse collaborazioni: Bisca – Songs for Ulan – Pennelli di Vermeer – Cesare Basile – Rione Junno – Vladimir Gonzales & gli Archimusici Erranti).

 

 

 

Lanificio 25 – Carlo Rendano Association
Piazza Enrico de Nicola, 46 (NA)
Infoline: 081 6582915
Email: info@lanificio25.it
http://www.lanificio25.it/

 

Related posts

Aldo Rapè  al Teatro Civico 14 di Caserta

Redazione

Weekend a suon di Samba al Common Ground con i Galera de Rua e il Cultural Boo Team

Marta Di Filippo

Zero Assoluto live all’ Arenile di Bagnoli

Redazione

Lascia un commento