5 Luglio 2020

SULPEZZO.it
appuntamenti cultura

I segreti della Natura: viaggio alla scoperta di Giovan Battista Della Porta al Museo delle Arti Sanitarie

La magia naturale di Giovan Battista Della Porta al Museo delle Arti Sanitarie

Presentazione libro giovedì 19 dicembre alle 17.30

 La conoscibilità degli occulti segreti della natura di Giovan Battista Della Porta, scienziato, erudito, alchimista dell’età rinascimentale: è il tema al centro del volume  di Donato Verardi ‘’La Scienza e i Segreti della Natura a Napoli nel Rinascimento. La magia naturale di G.B. Della Porta’’ che sarà presentato giovedì 19 dicembre alle 17.30 al Museo delle Arti Sanitarie di Napoli all’interno del complesso monumentale Santa Maria del Popolo degli Incurabili in via Maria Longo, 50 (Ingresso libero).

L’evento, condiviso tra il Museo delle Arti Sanitarie e l’Accademia Filangieri – Della Porta, costituisce l’avvio di una collaborazione scientifico – culturale tra le due istituzioni. La presentazione del libro al MAS rientra nell’ambito della rassegna ‘Nel segno di Apollo’, a cura di Carmela Caccioppoli, già promotrice insieme al professore Alfonso Paolella nel maggio 2018 del convegno ‘Il cenacolo alchemico e Giovan Battista Della Porta’.

‘’La presentazione di questo libro è parte di un percorso iniziato con il convegno che abbiamo accolto l’anno scorso nel Museo ‘Il cenacolo alchemico e Giovan Battista Della Porta’ che ha inaugurato un filone di ricerca, di approfondimento e anche di focalizzazione su un periodo storico-culturale lasciato un po’ in ombra dallo scientismo positivista’’ spiega Carmela Caccioppoli. ‘’Si tratta della scienza del ‘500 e ‘600  che fiorisce nelle numerosissime accademie che nascono a Napoli, come l’Accademia degli Oziosi  fondata da Giambattista Manso insieme al Della Porta e poi, man mano, la vita delle accademie ha visto fiorire l’intellighenzia napoletana attraverso uno scambio culturale che potremmo definire oggi trasversale. A queste accademie, infatti, erano iscritti e prendevano parte intellettuali di diversa formazione: letterati, scienziati, alchimisti, medici e anche giuristi. E via via, questa fioritura arriva al secolo d’oro dell’Illuminismo napoletano che ha avuto in Filangieri  una delle sue figure fulgide, più ragguardevoli. Questo percorso  adesso si intreccia con la vita e l’attività di un’Accademia appena sorta e costituita che è appunto l’Accademia Filangieri – Della Porta con la quale il Museo delle Arti Sanitarie  ha stabilito un accordo di collaborazione scientifico – culturale  proprio per focalizzare queste eminenti figure dell’intellighenzia napoletana’’.

Il volume è dedicato al tema degli ‘occulti segreti della natura’ nella magia naturale di Giovan Battista Della Porta che, nonostante i viaggi in Italia e in Europa, ha agito per lo più a Napoli. L’argomento è studiato in relazione sia ai dibattiti interni all’aristotelismo napoletano del XVI secolo, sia alle proposte della tradizione magica rinascimentale. Il libro affronta anche il problema della stregoneria, fenomeno non prettamente filosofico, ma storicamente connesso alla lotta che Della Porta conduce contro ogni forma di spiegazione superstiziosa dei segreti naturali, compresi quelli più scabrosi.

Con l’autore ne discuteranno il direttore del Museo delle Arti Sanitarie Gennaro Rispoli e Alfonso Paolella, già docente ordinario di Letteratura Italiana presso la ‘Scuola Europea’ di Varese.

Paolella attualmente è responsabile della ‘Cattedra Tassiana’ presso l’Istituto di Cultura ‘Torquato Tasso’ di Sorrento. È autore di circa un centinaio di saggi di semiotica, di letteratura e di filologia italiana (tra cui alcune lettere inedite del Pontano) pubblicati su riviste nazionali e internazionali e, per quanto concerne G.B. Della Porta, ha pubblicato Della Porta e la nevologia, in ‘Annali dell’Istituto Universitario Orientale, sez. Romanza’, ‘Fisiognomica e medicina in Della Porta e nel Rinascimento meridionale’.

www.facebook.com/museodelleartisanitarie/

www.museoartisanitarie.it

Related posts

A Torino l’omaggio dedicato a Rino Gaetano, in scena Gramiccioli con “Avrei voluto un amico come lui”

mapresscomunicazione

Natale in musica con i Beltrami al Freqency di Pomigliano d’Arco

Chiara Ricci

Le ore buie, l’esordio letterario di Vincenzo Barone Lumaga

Luca Clemente

Lascia un commento