14 dicembre 2018

SULPEZZO.it
cronaca

2 EURO A PIACERE CONTRO LA CAMORRA

Giovedì 14 Giugno alle 20,30 a Villa Domi (via salita Scudillo 19 ai Colli Aminei)
SERATA SPETTACOLO dal nome “2 euro a piacere contro la Camorra”

DI COSA SI TRATTA?

La serata spettacolo è la conclusione di una campagna di crowdfunding lanciata da una squadra di associazioni NO PROFIT* per ristrutturare 2 beni confiscati, nel cuore del Rione Sanità e far nascere OPPORTUNITY | la prima agenzia di servizi gratuiti per i poveri della città in un bene confiscato.

Con la serata gli organizzatori intendono raggiungere l’obiettivo di 20.000,00 Euro e far partire i lavori di ristrutturazione.

[La campagna di crowdfunding online per sostenere il progetto, partita 3 settimane fa, è ancora attiva a questo link > https://www.meridonare.it/progetto/opportunity#dona
Come è possibile vedere dai dati online, il progetto “2 euro a piacere contro la Camorra” è la campagna con più donatori di tutta la storia della piattaforma Meridonare | Fondazione Banco di Napoli ed in 3 settimana ha già raccolto online quasi 11.000,00 Euro]

Durante la serata saranno presenti artisti, musicisti e comici, ma anche associazioni e imprenditori anti-camorra. Tra i partecipanti Pasquale Palma di MADE IN SUD, Vincenzo Comunale di Zelig, La terza classe, Luigi Leonardi, Luca Iavarone di Fanpage e tanti altri. Il biglietto costa 10 Euro e il ricavato sarà interamente devoluto alla causa. Il biglietto include primo piatto, calice di vino, le graffette calde, la serata spettacolo e il parcheggio interno gratuito.

Lo scopo della serata è raccogliere i fondi necessari per ristrutturare i beni confiscati dove fino a qualche anno fa vivevano a prezzi usuranti famiglie di immigrati, pagando il pizzo alla Camorra. Lì nascerà OPPORTUNITY| la prima agenzia di servizi gratuiti per i poveri della città a nascere in un bene confiscato. L’obiettivo è dare servizi gratuiti alle famiglie e ai minori a rischio. Creare opportunità per loro e per tutto il rione Sanità. L’indirizzo dei beni confiscati è Via Montesilvano 4 e 5. Se non siete del posto è una strada che probabilmente non farete mai. La Camorra lì gestisce molti beni così: dei bassi abbandonati al degrado e dati in fitto a prezzi usuranti a famiglie di immigrati. Ed è proprio per questa ragione che le associazioni intendono lanciare un progetto che riparta dai più poveri e dai dimenticati in un posto che era proprietà della criminalità organizzata.

CHI SONO GLI ORGANIZZATORI?

Una squadra di associazioni NO PROFIT che collabora da anni e che da Ottobre scorso ha ricevuto in comodato d’uso gratuito due beni confiscati nel cuore del Rione Sanità: Cleanap, Venti di Speranza ONLUS, La Locomotiva ONLUS, Oratorio Karol e Aidacon consumatori. L’associazione capofila è Addà passà a Nuttata, la ONLUS più giovane della città di Napoli, fondata nel 2010 da 4 ragazzi appena 18enni. Oggi è composta da solo volontari under 30 e gestisce progetti di volontariato, recupero di beni confiscati e promozione della legalità. Da 8 anni è in prima fila in progetti di assistenza a persone senza fissa dimora e minori a rischio.

Dove la Camorra impoverisce i territori, dobbiamo riportare bellezza, cultura, opportunità.

Qui il video racconto di OPPORTUNITY e della nostra campagna 2 euro a piacere contro la Camorra > https://www.facebook.com/addapassanuttata/videos/2184126521799641/
In allegato alcune foto del bene confiscato.

Related posts

A Radio Siani si parla di SULPEZZO.IT

redazione

Campania, Palmeri: “Il 25 aprile da Cavaliere della Repubblica.”

Mimmo Caiazza

Jillian Michaels accusa Napoli di truffa, parla l’Armatore: «Tutte calunnie»

redazione

Rispondi